Peperoni arrostiti e Feta

Peperoni arrostiti e Feta

Peperoni arrostiti e feta

Peperoni arrostiti e Feta

Tempo 50 minuti circa; facile

Ingredienti per 4 porzioni

  • 2 peperoni rossi, 2 gialli, 2 verdi
  • 200 g  Feta
  • 1 cipolla rossa
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva (evo)
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • scorza e succo di 1/2 limone (non trattato)
  • sale e peperoncino q.b.
  • 1 sacchetto di carta

Ricetta Peperoni arrostiti e Feta

Lavate i peperoni lasciando il picciolo e metteteli su una teglia, coperta da carta forno, in forno a 200° per circa 10 minuti, girateli dall’altro lato e fate andare per altri 10 minuti, devono essere abbrustoliti.

Toglieteli dal forno e metteteli nel sacchetto di carta, stando attenti a non bruciarvi. Lasciateli riposare 10 minuti. (sarà più facile poi  pelarli).

Metteteli su un piatto, pelateli, togliete il gambo e i semi, lavateli,sgocciolateli e tagliateli a fette sottili.

Sbucciate la cipolla, lavatela e tagliatela a fettine.

In una ciotola mettete i peperoni, la cipolla, il prezzemolo spezzettato, la scorza di limone grattugiata, la Feta spezzettata grossolanamente. Condite con l’olio emulsionato con il succo di limone, il peperoncino e il sale.

Questi ortaggi sono noti anche come remineralizzanti: consumati freschi sono una buona fonte di potassio e di magnesio. Interessante è anche l’apporto di vitamine, soprattutto quelle del gruppo B, vitamina A e vitamina C. Quest’ultima è particolarmente concentrata nei peperoni rossi maturi, che tra tutti sono anche quelli che contengono la maggior quantità di carotenoidi, soprattutto betacaotene.

La feta, come tutti i formaggi stagionati, è un alimento piuttosto calorico: 100 apportano circa 250 kcal e contengono 15.5 grammi di proteine, 20 grammi di grassi e solo 2 grammi di carboidrati.

Le proteine della feta sono altamente digeribili perché il processo di produzione prevede la parziale idrolisi delle caseine e, dunque, l’aumento della frazione solubile delle stesse. Si tratta di proteine a elevato valore biologico, ricche di amminoacidi essenziali.

 

 

 

Lascia un commento